misurazione post servizio

gilli la mia aiutante

~ di ANSELMI Franco su marzo 14, 2008.

3 Risposte to “misurazione post servizio”

  1. CIAO AMICI VOLETE LASCIARE UN COMMENTO? GRAZIE ANCORA SIETE VERAMENTE GENTILI

  2. 01 apr 2008

    PARLIAMO DELLA MORTE

    La morte è sempre di moda.

    Mia madre è morta ieri mattina , il vuoto che mi ha lasciato è incolmabile.

    In occasioni come queste rimpiango il fatto di non saper credere ad una esistenza ultraterrena che mi darebbe conforto.

    Invidio quelli che si consolano dicendo che ” è passata a miglior vita” , io mi sforzo di credere che ora sia felice assieme a mio padre ( morto 5 anni fa) e che le mancava molto…

    Ho tante domande che mi faccio e che non trovano risposta , conosco benissimo le risposte che mi arriverebbero da un prete o da un credente ma non mi soddisfano, mi sembrano dei palliativi , dei pannolini tiepidi per attenuare un dolore che sembra infinito. La NON CERTEZZA , l’ IMPONDERABILITA IL non controllo della situazione collegato ad evento triste come questo mi fa solo pensare : ” Cosa ci faccio io in questo mondo? Quale è la dimensione giusta per una vita serena , ricca di amore , piena di sentimenti, di voglia di fare, di costruire, di fare felici gli altri per essere a tua volta felice ecc ecc . poi tutti questi anni di lenta costruzione vengono vanificati, distrutti da un lutto, dalla scomparsa per me incomprensibile di un tassello del mosaico che hai costruito e che sembrava venire bene . Che senso ha? Quale è il senso della Vita? Ora capisco chi si ubriaca e si droga infatti che senso ha lavorare tanto per crare una parvenza di armonia intorno a te e poi trovarsi col culo a terra in due secondi? Ma ubriachiamoci senza ritegno, cerchiamo di affossare il cervello che aspira a un mondo pulito e migliore ammazziamo i pensieri nell’alcool e nella droga e saremo felici in un mondo fatto per vivere alla giornata , una vita USA E GETTA.. tanto la morte chiude catarticamente la nostra vita indipendentemente se sei buono o cattivo , la morte non ti guarda in faccia … non c’è giustizia nella morte , solo casualità o CAOS , noi non siamo venuti da un universo organizzato , siamo figli del CAOS e per quanto ci sforziamo … alla fine è sempre il CAOS a prevalere , allora perchè qualcuno continua a combattere? — MAH! –

  3. mamma mia la tua aiutante, la una luce nel’oscurità,il sorriso che ti appaga che ti toglie tutte le negatività della giornata complimenti per la scelta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: